Marchecitta.it - La tua guida completa sulle Marche.

utenti online 

Home Page

News letter

Pubblicità

Rivenditori

Forum

Cartoline

Aziende

Ancona

Pesaro

Macerata

Ascoli Piceno

Comuni

Comune di Porto Sant'Elpidio in provincia di Ascoli Piceno.

            Settori merceologici          

Agenzie Immobiliari

Agriturismi

Bar e Pub

Hotel e Pensioni

Camping

Ristoranti e Pizzerie

Sport e Divertimento

Viaggi e Vacanze

         Siti ed attività         

Spazio Disponibile Spazio Disponibile Spazio Disponibile Spazio Disponibile

Alcuni ritrovamenti di epoca picena indicano una presenza di abitati sin dal IX secolo a.C. , con una continuità in epoca romana. Grazie alla presenza dei benedettini dell’abazia di S. Croce e alla pieve di Sant’Elpidio, tra il VI e il IX secolo, si ebbe una riorganizzazione del territorio tra Chienti e Tenna con una ripresa dell’agricoltura. Alla metà del XIII secolo iniziò la crisi del monastero di Santa 

Croce, mentre la pieve ed il castello di Sant’Elpidio divennero polo di attrazione  per le popolazioni circostanti, portando alla formazione del comune.Il tratto costiero con un porto era stato donato al ,Vescovo di Fermo già nel 1035. Sant’Elpidio alla metà del XIII sec. ottenne dai rappresentanti papali la facoltà di avere un proprio porto. Sant’Elpidio a Mare più volte, negli anni delle contese tra guelfi e ghibellinisi trovò a scontrarsi con Fermo e dopo un assalto notturno ai danni dei mercanti elpidiensi richiese al Rettore della Marca il permesso di fortificare il porto per assicurare i traffici che vi si svolgevano. La storia dell’attuale Porto Sant’Elpidio ha inizio nel Cinquecento quando divenne più consistente il nucleo insediativo del territorio connesso al porto che iniziò ad essere un importante riferimento territoriale grazie soprattutto all’esportazione del grano e del legname. In seguito la costruzione della strada Aprutina che collegava la costa dall’Abruzzo a Loreto e l’inaugurazione della linea ferroviaria fecero perdere importanza al porto. L’attuale ricchezza della cittadina non è legata alla pesca bensì all’attività calzaturiera che ha avuto un’importaza rilevante sin dalla seconda metà dell’Ottocento e nel dopoguerra ha assorbito la manodopera eccedente nel settore agricolo. Porto Sant’Elpidio, divenuto libero comune solo nel 1952, ha specializzato la propria produzione nella calzatura da donna. La cittadina tuttavia per la sua vivacità, il litorale e l’interesse paesaggistico del territorio, si è affermata anche come località turistica balneare.

Altitudine

Abitanti

Telefono

Cap

E-mail

4

21500

0734/9081

63018

Manifestazioni e spettacoli 

Giugno/Luglio: Rassegna di teatro dialettale

Luglio: Palio del mare

Luglio: Festival Internazionale del Teatro per ragazzi

Luglio/Agosto: Mirabilia, mercatino

Luglio: Palio dell'Addolorata

25 Ottobre: Festa del Patrono S. Crispino

 

  |  Statistiche  |   Lo Staff  |  Pagina iniziale  |   Preferiti  |  IL Progetto  |  Portali Regionali |   


Copyright © 2003 Internet Soluzioni. Inviateci i vostri suggerimenti e commenti.


Abruzzo | Emilia-Romagna | Marche | Molise | Puglia | Umbria | Valle D'Aosta